HOME  |   CHI SIAMO   |    LAVORO  |   LIBRO  |   APPUNTAMENTI  |   INIZIATIVE  |   AMICI  |   VISITATORI  |   MAPPA  
  


Al Sindaco del Comune di Inverigo.

Ai Presidenti Commissioni Edilizia, Paesaggio e Urbanistica.



Oggetto: Rinnovo richieste d’informazioni sull’attuazione del PGT.



Facciamo seguito alla lettera del 22 Aprile scorso sul tema in oggetto. In essa ricordavamo di aver inoltrato in data 5 Marzo 2010 richiesta d’informazioni, con allegato un elenco di adempimenti e di questioni soggette a prescrizioni di legge, rimasta senza risposta.


Si rammentava pure che il 9 Gennaio 2010 avevamo inviato all’Amministrazione Comunale, nell’ambito di una “Segnalazione dati per la stesura del PGT”, la “Presentazione” del Gruppo di lavoro PGT” con la “Sintesi di principi e finalità del PGT” corredata degli allegati: A) “Elenco di Leggi, Norme e Linee guida”, e B) “Elenco della documentazione su Inverigo”. Sul contenuto dei succitati tre documenti non c’è stato alcun riscontro.


Si richiama poi alla mente che già il 14 Novembre 2007 l’Associazione “Le Contrade” presentò all’Amministrazione Comunale una sua nota nella quale si prospettavano degli indirizzi per il PGT, rimasta pure lei inevasa.


Con la presente inviamo in allegato un altro nostro documento con le “Osservazioni e proposte su territorio, beni e ambienti già sottoposti a vincoli e tutele a norma di legge, e di altri casi pure meritevoli di salvaguardia nel PGT di Inverigo, ville e colli briantei luoghi dell’identità”, sperando che venga messo in aperto confronto nell’analisi per l’elaborazione dei documenti.


Rinnovando le sopra citate richieste e richiamando tutte le normative di legge, si rammenta che queste non possono ritenersi assolte in Assemblee nelle quali si espongono temi generali e richiami generici, poiché la partecipazione si ottiene collaborando alla ricerca delle informazioni ed alla stesura dei documenti e l’informazione si ha esaminando gli atti specifici così da poterli verificare nel merito in modo compiuto. Si richiede quindi di rendere pubblici e consultabili al più presto tutto ciò che si sta elaborando, attenendosi alle indicazioni della Regione. Lombardia.


Si fa presente che persistendo questa Amministrazione a sfuggire le norme su informazione e partecipazione e ad evadere le direttive regionali sui contenuti, non potremo continuare a subire che un Ente deliberativo pratichi metodi da considerarsi di formale illegalità per cui in mancanza di una pronta e seria considerazione adiremo a tutte le forme di protesta e di contestazione consentiteci.



Per il “Gruppo di lavoro Pgt Inverigo migliore” - - - Per l’Associazione di Volontari “Le Contrade”





Inverigo, 12 Giugno 2010.