il lavoro di recupero e di mantenimento
il sentiero del "Gigante"



Garantiamo la fruibilità di tutto il sentiero.
I nostri interventi di pulizia non riguardano solo il percorso pedonale, ma anche le zone pianeggianti e le balze a monte e a valle del sentiero.



Tratto del sentiero nel bosco confinante con la Via d'Adda Tratto del sentiero che costeggia la cinta della Rotonda Tratto del sentiero che costeggia la cinta della Rotonda Tratto del sentiero che porta alla Statua del Gigante


Cronologia degli interventi più significativi
2005 Abbattimento di un cipresso centenario morto con relativa sostituzione.
2004
Restauro statua del Gigante
Con autorizzazione della sovraintendenza delle Belle arti abbiamo eseguito un intervento di restauro conservativo della statua del Gigante. I lavori sono stati affidati ad una ditta specializzata e riguardavano:
- la pulizia di licheni e muschio
- ancoraggi metallici deteriorati
- ripristino delle parti mancanti
- sigillatura delle fessure
- stesura manto protettivo con prodotti specifici
Il ciclo di lavoro compreso l'allestimento del cantiere è durato circa tre mesi:
   

La cinta del nuovo proprietario:
1998 I 42 cipressi morti e le robinie sono stati abbattuti all'inizio dell'anno.
Non è stato invece possibile realizzare gli altri lavori (fresature delle ceppaie, piantumazione degli 80 cipressi mancanti, sistemazione del fondo, posa di lastroni di beola all'interno del filare) previsti dal progetto di sistemazione definitiva del sentiero. I lavori sono stati sospesi in quanto manca l'autorizzazione del nuovo proprietario di un lotto di terreno attraversato dal sentiero. Abbiamo informato il sindaco e le forze politiche dell'accaduto; siamo in attesa che da parte dell'Amministrazione Comunale venga raggiunto un accordo che consenta di completare il progetto.
1997 A luglio è stato effettuato l'intervento di diserbo dei rovi nell'area a valle del sentiero, con un prodotto consigliato dal tecnico del Parco Naturale della Valle del Lambro (dr. Buizza). Ai primi di novembre, tutto il sentiero è stato livellato e ripulito per un'ampiezza di 2/3 mt. Questo intervento consentirà l'accesso da Via D'Adda ai mezzi che dovranno essere impiegati per i lavori, sulla base di un progetto parzialmente finanziato dal Parco della Valle del Lambro, di sistemazione dell'intero percorso.
All'inizio di dicembre è iniziato il taglio dei cipressi morti.
1995
Nel corso dell'inverno sono stati conclusi i lavori di pulizia e quindi il sentiero è totalmente percorribile dalla Via D'Adda fino alla statua del Gigante.



Manutenzione
dei pini marittimi
Veduta del centro di Inverigo dal sentiero Pini marittimi



Vai alla pagina: il lavoro di recupero Vai alla pagina base Ritorna all'inizio della pagina Vai alla pagina: la scalinata del Gigante